Dal Brasile, Márcia Theóphilo

AmazzoniaEnergica, combattente, appassionata: è apparsa così la poetessa antropologa brasiliana Márcia Theóphilo, candidata al premio Nobel, ospite del Laboratorio di editoria, lo scorso 7 ottobre, in Università Cattolica per il ciclo “Editoria e poesia civile”.
In occasione dell’anteprima del suo nuovo libro Nel nido dell’Amazzonia, edito da Interlinea, la poetessa, insignita del premio alla carriera del Festival internazionale di Poesia civile di percelli, ha dato testimonianza viva della continua lotta per i diritti umani del popolo indio, a cui orgogliosamente appartiene, e per la difesa della natura e della foresta, di cui canta nelle sue poesie il valore inestimabile.
A dialogo con i professori Roberto Cicala e Giuseppe Langella, ha ribadito la sua vocazione di poetessa con il ruolo quasi sacro di «voce» della Foresta, dell’Amazzonia e del mondo intero. «Chi di voi è poeta?» ha chiesto alla platea di studenti presenti all’incontro, riuscendo a vincere la timidezza di alcuni, che hanno letto ad alta voce dei personali componimenti. Al termine di questo reading fuori programma, Márcia Theóphilo ha incoraggiato i poeti in erba: «Le mie poesie non sono più nobili delle vostre perché la Poesia è di chi la scrive».
Scrive in portoghese e traduce lei stessa in italiano, ma non dimentica la lingua indigena della sua nonna: Márcia Theóphilo è poetessa e questo per lei vuol dire parlare al mondo del suo mondo. Durante l’incontro, la poetessa ha letto in lingua originale e in italiano il componimento Noi alberi:

«Noi alberi
Noi alberi viviamo di pioggia
di rugiade eterne e delle brume
dei fiumi e degli oceani
di mattutini vapori
e nebbie delicate.
Durante il giorno il calore
dei raggi del sole
dilata i nostri corpi sublunari
che assorbono così, nel profondo
la soavissima rugiada notturna».

«Nós árvores
Nós árvores vivemos de chuva
de orvalhos eternos e das neblinas
dos rios e dos oceanos
de vapores matutinos
e delicadas névoas.
Durante o dia o calor
que absorvem assim, no profundo
delicadissimo orvalho noturno».

(Linda Poncetta)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...